CIVFIRCIV  Facebbok-tarvisium   YouTube-Tarvisium      

La prima trasferta lombarda non sorride alle magliette rosse

 

La prima trasferta lombarda non sorride alle magliette rosse

 

T0494

(Fotografia realizzata da Michele Morrone)


Campionato Nazionale di Serie A. Poule 4. Giornata 7. 08/04/2018


ASR Milano  v Rugger Tarvisium  11-10 (3-3)


Marcatori: p.t. 20’ cp Viotto (0-3); 32’ cp Gorietti (3-3-) s.t.: 2’ Bellisomo (8-3); 24’m Zuliani t Viotto (8-10); 29’ cp Gorietti (11-10)


Rugger Tarvisium: Viotto, Cesana (51’ Zuliani), Francescato (71’ Sartorelli), Bordini (77’ Bisetto), Pastrello,Pizzinato, Curtolo, Glionieri, Abram (59’ Pirovano), Gui (77’ Ross), Sutto, Crespan (70’ Garbo), Fagotto, Zottin (43’ Scanfercato), Buso (43’ Balistreri)    All. Green                           

 

ASD Rugby Milano: Dotti, Bellati, Lamaro, Franceschi, Bellisomo (71’ Fattori), Gorietti, Achilli, Salerno, Bianchini (56’ Sbalchiero), Limonta, Gorini (65’ Malacart), Soldi, Betti 41’ Piatti), Lombardi, Magallanes (56’ Beretta),n.e. :  Antinori, Cipolla   All. Grangetto


Arb. Palladino

Cartellini: 5’ 2t giallo Lombardi (ASR)

Calciatori: Viotto (Tarvisium) 2/2 ; Gorietti (ASR) 2/4

Note: pomeriggio sereno con circa 22 gradi. Campo in ottime condizioni. Circa 300 spettatori presenti

Punti conquistati in classifica: ASR Milano 4; Rugger Tarvisium 1

Man of the match: Limonta (ASR)

 

Un calcio piazzato a dieci minuti dalla fine ha condannato le magliette rosse alla seconda sconfitta in questo girone. Nella prima delle tre trasferte in terra lombarda, la Tarvisium è stata superata dall' Asr Milano con il risultato di 11 a 10, al termine di una gara combattuta e tirata.

Risultato fin troppo roseo per i Ruggers che, sul sintentico del Curioni, si sono resi protagonisti di una delle peggiori gare di tutta la stagione forse complici anche la lunga trasferta, il terreno di gioco inusuale e alcune importanti assenze. Fatto sta che i trevigiani non sono mai riusciti ad entrare in partita, faticando ad essere perfomanti anche nei consueti punti di forza quali il gioco al piede, la disciplina in fase difensiva e le fasi di conquista. Di contro, i padroni di casa sono scesi in campo determinati a non sfigurare di fronte al proprio pubblico e volenterosi di vendicare la pesante sconfitta dell'andata.

Nel primo quarto di gara le squadre attaccano a fasi alterne ed il risultato viene sbloccato solo al 20' da un piazzato di Viotto. Il risultato viene riportato in parità dieci minuti più tardi da Gorietti il quale, dalla piazzola, punisce l'ennesimo fuorigioco trevigiano sancendo il temporaneo 3 a 3.

In apertura di seconda frazione sono ancora i milanesi a partire con il piglio giusto, riuscendo a segnare la prima meta dell'incontro con Bellisomo al 42'. Da una mischia sui 10 metri, l'Asr riesce a rubare la palla che viene spostata velocemente al largo dove l'ala milanese è abile a scavalcare l'ultimo difensore trevigiano con un calcetto a seguire ed a schiacciare oltre la linea, anche favorito dal fortunato rimbalzo dell'ovale; Gorietti non trasforma. 

Al 45' i padroni di casa rimangono in 14 per il giallo comminato a Lombardi per una presa al collo in raggruppamento, ma la Tarvisium non riesce ad approfittarne. 

Milano continua ad attaccare e a gestire quasi tutto il possesso palla, complice una pesante indisciplina dei trevigiani, che però grazie ad una buona difesa mantengono il distacco invariato.

In apertura di ultimo quarto la Tarvisium ruba una touche a metà campo e, grazie ad una delle poche azioni multifase di tutta la partita, riesce a trovare la via della meta con il neo entrato Zuliani; Il solito piede preciso di Viotto realizza i due punti aggiuntivi per il temporaneo vantaggio trevigiano.

Non si fa attendere, però, la risposta dei padroni di casa che, 5 minuti più tardi, sfruttano un calcio di punizione in ruck per riportarsi avanti grazie al piede di Gorietti. Nel finale la Tarvisium non riesce a ribaltare nuovamente il risultato e la partita si conclude con il finale 11 a 10. 

Settimana prossima le magliette  rosse torneranno in Lombardia per il match con il Parabiago che ieri è uscito sconfitto di misura nella sfida contro Brescia, che consolida cosi il primato in classifica. Nella terza gara di giornata Vicenza si è imposta in trasferta ad Udine.

 

AVANTI RUGGERS!!

 

5-x-1000

 

 

assemblea2018

 

presa al volo / n°52

presa al volo / n°52

  presa al volo / n°52 - 15.06.18   ciao Simo!     Mi ricordo il giorno che sei arrivato al campo accompagnato da tuo papà, il mitico “Pana”. Nei tuoi occhi si vedeva la decisione e la vivacità. Avevi deciso, tu avevi deciso, di venire a giocare con noi,...

elba locandina tagl

 

 

banner super12 2018 finale

 

banner super10 2018 finale

 

banner super8 2018 finale

 

 

banner web superX 2018

 

 

estrattibanner web