CIVFIRCIV  Facebbok-tarvisium   YouTube-Tarvisium      

under 18 élite - 28.10.18

no foto 28 10 18

 

domenica 28 ottobre 2018
under 18 - campionato Nazionale
girone 1 élite - 4^ giornata - andata

Verona Rugby vs Ruggers Tarvisium - 24-20

formazione
15 Biral, 14 Sardo Infirri, 13 Barbon, 12 Rosi, 11 Callegari, 10 Figuccia, 9 Michielin, 8 Zambon, 7 Massolin, 6 Amadio, 5 Gasparotto, 4 Andrigo, 3 Cardenas, 2 Ridolfi, 1 Gravante, 18 Meneguz, 19 Guerretta, 20 Innocente, 22 Mattiuzzo, 21 Ceccato

marcatori
1°t. 7' mt Verona tr, 11' mt Verona tr, 23' mt Callegari, 26' mt Callegari, 35' mt Verona
2°t. 3' mt Figuccia tr Biral, 11' cp Biral, 16' mt Verona.

La buona prova, dei ragazzi della Tarvisium, di domenica scorsa a Mogliano ha trovato continuità contro il Rugby Verona, sebbene la vittoria non sia giunta solo per un pizzico di sfortuna, non si può negare che la prova di ieri sia stata maiuscola contro una squadra fisicamente superiore, una compagine costruita con elementi selezionati per un progetto ambizioso.
Il maltempo ha sicuramente condizionato il gioco, si comincia sotto un diluvio per finire sotto la pioggia, gli errori fioccano da ambo le parti ma chi interpreta tatticamente meglio la gara sono sicuramente i Trevigiani, usando il gioco al piede con intelligenza gestendo il possesso campo e costringendo i padroni di casa a recuperare spesso e volentieri palloni vaganti inducendoli a errori di tramissione, perchè nonnostante il tempo i padroni di casa hanno forzato il gioco alla mano oltre misura e mi vien da dire anche con un pizzico di superbia.
L' avvio di gara fa presagire ad un vendemmiata dei Veronesi che solamente dopo 11' erano già sul risultato di 14 - 0 grazie a due mete trasformate, frutto di una penetrazione del 1° centro, vero protagonista del match e di una meta nata da un calcio lungo in area di meta che ha visto prevalere il 3/4 ala veronese al nostro, da quì la svolta, dalla panchina Pavin distribuisce indicazioni su come gestire il piede ( ben nota e conosciuta la sua esperienza di apertura di altissimo livello) Biral e Figuccia cominciano a bombardare il campo con calci incrociati, i padroni di casa vanno letteralmente in palla ci mettono un pò prima di capire cosa stà succedendo e nel mentre grazie proprio a due errori di gestione Callegari prima al 23' e poi al 26' accorcia le distanze per la doppietta personale.
La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e cominciano a giocare per linee verticali con le penetrazioni dei loro pezzi da 90, ma le Magliette Rosse stoicamente reggono l'impatto come il Mose veneziano, si è acceso lo spirito Tarvisium non si passa, dove uno da solo non riesce a fermare l'avversario il compagno lo aiuta e sarà così sino alla fine della gara.
Il gioco messo in campo dal Verona non produce i risultati sperati anzi i ripetuti errori di gestione regalano palla agli ospiti che perlustrano il campo scoperto dietro il triangolo allargato vanificando così tutto il lavoro fatto sino ad allora, solo nel finale del primo tempo il solito centro crea un break viene recuperato a pochi metri dalla linea, si creano una serie interminabile di raggruppamenti ai 5 metri che i trevigiani difendono all'arma bianca rispedendo sempre oltre la linea ma nulla può quando una maul organizzata sancisce la meta, a mio avviso dubbia, a tempo scaduto si va al riposo sul parziale di 19 - 10
La ripresa, dopo i consigli tecnici di Pavin, Pizzolato e Borsato, vede subito le Magliette Rosse andare in meta al 3' con un' invenzione di Figuccia che trova uno spiraglio tra la difesa veronese e deposita oltre la linea, Biral non fallisce la traformazione parziale di 19-17 per i padroni di casa, 8' minuti più tardi un cp sempre di Biral porta al vantaggio degli ospiti 19-20.
La gara è completamente in mano ai ragazzi di Treviso, gli Scaligeri provano a reagire, a riorganizzarsi ma lo fanno in modo confusionario anche perchè la pressione esercitata dai Ruggers non gli permette di farlo in maniera lucida, per uscire da questo torpore hanno bisogno di un'invenzione personale che non tarda ad arrivare, al 16' il solito nr 13 prepotentemente buca la difesa e dopo una cavalcata di 50 metriviene recuperato ma ricicla palla per la meta in bandierina del compagno risultato 24-20 e sarà pure il finale.
Il tempo restante della gara si assiste ad un assedio delle Magliette Rosse perennemente nella metà campo Scaligera dove in un paio di occasioni ci hanno fatto gridare alla meta, le iniziative si sprecano come si consumano le energie ma per i Trevigiani non ci sono ricambi, ad eccezione del solo Meneguz già entrato, la difesa veronese regge senza non poche difficoltà dove a fine gara ci sono gli estremi per la meta tecnica visti i ripetuti falli di sfasciamento di maul avanzante ma l'arbitro non se la sente.
La gara termina Verona vince ma usciamo dal campo con la consapevolezza che possiamo giocarcela alla pari con tutti, sicuramente le assenze pesano e il prezzo in termini di infortuni che abbiamo pagato nelle prime tre gare di campionato è decisamente alto, finalmente ieri non se ne sono registrati ora abbiamo la sosta, abbiamo 3 settimane per recuperare più gente possibile e preparare le prossime gare con l'obbiettivo di fare bottino pieno.
Come detto dopo la gara di Mogliano, anche ieri si è visto quello che si chiama spirito Tarvisium, inoltre a fine gara ho visto gente piangere per la sconfitta era da molto che non assistevo ad una reazione simile mi è sembrato di tornare indietro nel tempo.
Siete un grande gruppo, non demordete, siete sulla strada giusta, i risultati non tarderanno ad arrivare continuate a lavorare e soprattutto a credere, a credre in quello che fate e in voi stessi.

Vi ringrazio per le belle emozioni che mi state facendo vivere e come sempre.............

Bujo

Avanti Ruggers

under 18 élite - 21.10.18

 DSC0175

 

domenica 21 ottobre 2018
under 18 - campionato Nazionale
girone 1 élite - 3^ giornata - andata

Mogliano Rugby 1969 vs Ruggers Tarvisium 33-10

formazione
15 Biral, 14 Mattiuzzo, 13 Barbon, 12 Rosi, 11 Boldrin, 10 Figuccia, 9 Michielin, 8 Zambon, 7 Amadio, 6 Massolin, 5 Andrigo, 4 Gasparotto, 3 Cardes, 2 Ridolfi, 1 Gravante, 16 Sarai, 18 Meneguz, 19 Scrufari, 22 Guerretta, 23 Ceccato.
marcatori
1°t. 22' mt. Gasparotto tr Biral, 32 mt Mogliano tr 2°t. 5' cp Michielin, 13' mt Mogliano tr, 15' mt Mogliano, 20' mt Mogliano tr, 27' mt Mogliano tr

Domenica il Tarvisium ha fatto visita al Mogliano nella terza di campionato, la squadra di casa è sicuramente una candidata al titolo nazionale di categoria, e per le Magliette Rosse l'impresa era alquanto ardua ma come l'esperienza insegna il verdetto lo da sempre il campo, il pubblicco dello Stadio Quaggia ha assistito per almeno un'ora ad un match entusiasmante giocato in maniera davvero encomiabile dalle magliette Rosse.
Come detto nelle partite precedenti i margini di miglioramento ci sono e solo il lavoro e l'abnegazione può produrre frutti, così in settimana il lavoro dei coach Pizzolato, Pavin e Borsato si sono visti.
Forse gli avversari ci hanno anche sottovalutato ma la differenza sia tecnica che fisica era palese, ciò non toglie comunque che le Magliette Rosse siano stati artefici di una prova esemplare, come dice il tabellino dei marcatori sino al 22' del primo tempo la partita è stata in equlibrio sullo 0-0, tanto da vedere il vantaggio dei Ruggers con Gasparotto e la relativa trasformazione di Biral, solamente al 32' i padroni di casa pareggiavano le sorti.
La ripresa vede nuovamente in vantaggio i trevigiani con un cp. di Michielin, forse i padroni di casa capiscono che oggi non è domenica facile come pensavano e inseriscono ripetutamente tutti gli elementi ( provabilmente titolari ) che avevano in panchina e la partita cambia volto, anche oltre misura perchè quello che si è visto in campo fino ad allora non rispecchia il risultato finale.
Come detto in apertura, per un'ora abbiamo assistito ad una grande prova dei trevigiani che ha affrontato gli avversari con aggressività per contrastare la differenza tecnica, con sacrificio quella fisica, si è rivisto il marchio di fabbrica che ha sempre contraddistinto e scritto pagine di storia sportiva di questa società, si è rivisto, annusato, toccato lo SPIRITO TARVISIUM.
Nonnostante il risultato ci veda uscire sconfitti dal Quaggia mi sento di dire che uscimo vincitori moralmente per tutto quello che si è visto e per il prezzo che ogni domenica siamo costretti a pagare, anche ieri si sono registrati tre infortuni che vanno ad alimentere un'infermeria fin troppo nutrita.

Sono fiero ed orgoglioso di voi RAGAZZI ieri mi avete fatto emozionare come non mi succedeva da tempo e vi ringrazio, ora non si abbassa la guardia ma si continua, si persevera con il lavoro, ieri avete toccato con mano i progressi fatti dalla prima di campionato, i risultati arriveranno non può essere diversamente..... io ci credo e credo in voi e allora ........

Bujo

Avanti Ruggers

vai alla gallery

 

under 18 élite - 14.10.18

 DSC9899

 

domenica 14 ottobre 2018
under 18 - campionato Nazionale
girone 1 élite - 2^ giornata - andata

Ruggers Tarvisium vs Valsugana Rugby Padova 5-26

Ruggers Tarvisium
15 Biral 14 Sardo Infirri ( 25' 2t Boldrin ) 13 Barbon 12 Rosi 11 Mattiuzzo ( 12' 2t Vecchiato ) 10 Figuccia 9 Michielin ( 15' 2t Callegari ) 8 Zambon (15' 2t Scrufari ) 7 Amadio 6 Massolin 5 Andrigo 4 Gasparotto (10' 2t Cardenas ) 3 Ridolfi 2 Meneguz ( 6' 2t Sarai ) 1 Gravante ( 30' 2t Gasparotto ) 23 Granzotto
Marcatori
1° t 9' mt Valsugana 19' mt Valsugana tr 30' mt Mattiuzzo 35' mt Valsugana tr
2° t 25' mt Valsugana tr

La seconda partita di campionato Under 18, vedeva il Tarvisium ospitare i campioni d'Italia del Valsugana ancora tra le mura amiche del S. Paolo e dopo la buona prova di domenica scorsa contro Rovigo ci si attendeva la conferma di quanto fatto vedere sette giorni prima.
Il risultato finale non rende merito a quanto visto sul campo, anche se si potrebbe pensare diversamente, sicuramente pesano notevolmente alcuni errori tecnici che hanno permesso agli ospiti di concretizzare le occasioni a loro favorevoli.
L'inizio della gara vede subito le due squadre giocare apertamente, il Valsugana sicuramente più strutturato e organizzato in attacco, il Tarvisium molto agressivo in difesa, sino al 9' quando, dopo una rolling maul fermata dalle Magliette Rosse, il 9 avversario sfruttava il lato chiuso lasciato incustodito e si involava oltre la linea di meta in bandierina.
I padroni di casa si riversano immediatamente nella metà campo dei patavini producendo gioco con ottime iniziative ma al momento di concretizzare viene meno o l'ultimo passaggio o il mancato tempismo per l'inserimento nella difesa ospite vanificando così quanto costruito, diversamente il Valsugana quando ha l'occasione per pungere lo fa e al 19' replica per la seconda volta dopo aver giocato rapidamente un calcio a favore ai 5 mt con relativa trasformazione.
I ragazzi di casa non ci stanno e non demordono, la gara è piacevole, combattuta e sostanzialmente corretta con cambi di fronte continui e finalmente al 30' arriva la prima e unica marcatura per i Ruggers, un ottimo inserimento di Biral oltre la difesa faceva gridare alla meta ma veniva fermato, apertura rapida sulla dx e Mattiuzzo schiacciava oltre la linea per il 5-12.
Manca oramai una manciata di secondi al riposo, quando come una doccia fredda, arriva la terza meta del Valsugana dopo un'ottima giocata da rilancio del gioco, inserimento dell'ala chiusa all'interno dell'apertura e meta tra i pali per il temporaneo 5-19
La ripresa si disputa in un sostanziale equlibrio con i padroni di casa che devono rincorrere per recuperare e gli ospiti che gestiscono il vantaggio ma come nel primo tempo si ripetono errori banali, i cambi non producono l'energia sperata, la stanchezza comincia a farsi sentire, complice anche una giornata estiva, l'unica marcatura del 2° tempo arriva solamente al 25' ancora a favore del Valsugana che fissa il punteggio finale sul 5-26.
La nota negativa della giornata è che non si possono perdere tutte le touche, sono rifornimenti fondamentali per l'economia del gioco, di positivo c'è comunque molto altro, mischia chiusa competitiva, atteggiamento ottimo, aggressività buona.....insomma partiamo dalle cose buone e continuiamo a lavorare i margini di miglioramento ci sono e molti, ho fiducia in voi ragazzi e dovete crederci anche voi.

Un personale " in bocca al lupo" a Filippo Vecchiato che ieri ha subito un brutto infortunio a gara quasi scaduta........ti aspettiamo presto

 

...a domenica prossima e Avanti Ruggers

 

vai alla gallery

 

under 18 élite - 07.10.18

 DSC9626

 

domenica 7 ottobre 2018
under 18 - campionato Nazionale
girone 1 élite - 1^ giornata - andata

 

Ruggers Tarvisium vs Rugby Rovigo Delta 14-17

formazione:
15 Biral 14 Boldrin (Michielin) 13 barbon 12 rosi 11 Vecchiato (Sardo Infirri) 10 Figuccia 9 Guerretta 8 Zambon (Massolin) 7 Scrufari 6 Amadio 5 Gasparotto 4 Andrigo 3 Ridolfi 2 Ceccato (Sarai) 1 Gravante (Cardenas) 16 Cardenas 18 Callegari 19 Granzotto 20 Michielin 21 Sardo Infirri 22 Massolin 23 Meneguz 24 Sarai

marcatori:
1°: t 22' meta tr Rovigo , 27' meta Rovigo
2°: t 2' meta Figuccia tr Biral , 22' meta Rosi tr Biral, 30' meta Rovigo


Domenica è cominciato il campionato under 18 girone Elite, che anche quest'anno vede la partecipazione dei ragazzi della Tarvisium.
L'esordio in casa, li vedeva misurarsi con i pari età del Rugby Rovigo, compagine che negli ultimi campionati non è mai stata a portata dei trevigiani e mai come ieri possiamo dire di aver perso l'occasione per fare bottino pieno.
L'avvio di partita volge a favore dei ragazzi della Tarvisum con un dominio territoriale che li vede giocare dentro la metà campo ospite, creando delle occasioni ma senza riuscire a concretizzare, 10' che Rovigo, quasi frastornato, fatica a replicare, ma ci pensano i padroni di casa a rendere le cose facili ai polesani, al 15' si spegne l'interruttore, gli ospiti rinvigoriti prendono fiducia e cominciano a pressare le Magliette Rosse nella propria metà campo costringendoli a difendere e proprio da un errore in difesa , placcaggio sbagliato, al 22' il Rovigo segna la prima delle tre mete con relativa trasformazione dalla bandierina. Al 27' replicava con una rolling maul dopo una touche ai 5 metri. Il primo tempo sul parziale di 0-14
La ripresa, dopo la strigliata di Pavin e Pizzolato, porta i frutti si rivedono le Magliette Rosse come avevano iniziato il match pressione e placcaggi che confondono gli avversari e dopo solo 2 minuti Figuccia trova un buco nella difesa avversaria e deposita oltre la linea per accorciare le distanze con conseguente trasformazione di Biral.


Diversamente dalla prima frazione di gioco i Ruggers tengono alta la concentrazione e rispondono ai tentativi di attacco dei polesani che ripetutamente usano i pezzi da 90 per scardinare la difesa ma non si passa, la partita è più equilibrata le occasioni non mancano per ambo le compagini che si affrontano a viso aperto con sprazzi di Rugby d'altri tempi tanto che al 20' il nr.8 rodigino si vede attribuire un giallo per fallo ripetuto, la superiorità numerica porta al 22' il vantaggio alle Magliette Rosse dove Rosi si ritrova palla in mano, dopo un rimpallo favorevole e deposita in mezzo ai pali.

Sembra fatta ma c'è ancora da soffrire perchè Rovigo non ci stà, ricomincia a macinare gioco finchè al 30' da rolling maul deposita oltre la linea di meta per il vantaggio che poi sarà anche il risultato finale.
I minuti finali più il recupero vedono i padroni di casa tentare un arrembaggio per capovolgere il risultato ma complice la stanchezza e la poca lucidità non produce il tanto agognato sorpasso.
Come detto in apertura abbiamo perso una buona occasione, ma abbiamo pure avuto la consapevolezza che siamo una squadra competitiva, dobbiamo lavorare sull'attenzione, sulla disciplina, sulla gestione della partita e ci toglieremo delle gran belle soddisfazioni.

 

continuiamo così e Avanti Ruggers

vai alla gallery

 

under 18 élite - 26.05.18

IMG 5354

sabato 26 maggio

torneo Seven Under 18
impianti Ghirada - Treviso

squadre

girone 1: Benetton - Oderzo - Cus Padova
girone 2: Tarvisium - Paese - Castellana

finale Benetton vs Tarvisium 15-17

Tarvisium
Simonetto, Massolin, Gravante, Biral, Mattiuzzo, Figuccia, Rosi, Ridolfi, Amadio, Guerretta. All.Ino

Sabato presso gli impianti sportivi della ghirada si è conclusa ufficialmente la stagione sportiva della Tarvisium under 18 e con sorpresa coronata dalla vittoria della stessa battendo in finale il Benetton con il risultato di 17-15.
A onor del vero la vittoria deve essere condivisa anche con il Castellana Rugby la cui società ci ha permesso di affrontare la finale prestandoci tre dei suoi giocatori visti gli infortuni di Figuccia e Mattiuzzo nella semifinale contro l'Oderzo e l'anticipo rientro di Massolin e Biral.

La finale è stata giocata su un sostanziale equilibrio dove vedeva il Benetton segnare per primo e successivamente replicava la Tarvisium, nella ripresa il Benetton ha condotto la gara in vantaggio 15-10 sino a pochi secondi dal termine e quando anche tutte le speranze di impattare o vincere erano oramai svanite ecco che l'accoppiata prestataci dal Castellana Rugby vedono prima segnare la meta del pareggio e successivamente la trasformazione del sorpasso che sancisce la fine dal match.

 

Un ringraziamento particolare ancora ai ragazzi del Castellana Rugby che dopo aver giocato la loro finale si sono resi disponibili permettendoci così di disputare la finale alla quale avremmo sicuramente dovuto rinunciare non avendo il numero minimo di giocatori da schierare

 

vai alla gallery

 

 

under 18 élite - 15.04.18

 

 

U18 girone élite 2017-2018
domenica 15 aprile

Ruggers Tarvisium vs Rugby Paese 47-17

Tarvisium
15 Biral 14 Mattizzo 13 Briscese Gf 12 Rosi 11 Zago 10 Figuccia 9 Guerretta 8 Amadio 7 Simonetto 6 Massolin 5 Carraro 4 Della Siega 3 Gravante 2 Ceccato 1 Toso 16 Ridolfi 19 Gasparotto 20 Innocente 21 Vecchiato 22 Boldrin 23 Briscese Gm

marcatori
1° T 2' Guerretta 24' Cp Paese 33' Mt Amadio Tr Zago 37' Mt Briscese Tr Zago
2° T 4' Mt Gravante Tr Zago 10' Mt Figuccia Tr Zago 14' Mt Paese Tr 18' Mt Rosi Tr Zago 25' Mt Paese Tr 30' Mt Carraro Tr Zago

La Tarvisium chiude con la vittoria sul Paese il campionato under 18 girone Elite, e come detto la scorsa settimana, la sconfitta del S Donà con Mogliano permette ai ragazzi della magliette rosse di scavalcare in classifica proprio i veneziani chiudendo così con il 6° posto a 32 punti
Buona la prova di maturità dei Ruggers, che affrontando il fanalino di coda, ha comunque mantenuto alta la concentrazione fornendo una prova maiuscola in fase difensiva, perchè a differenza del risultato gli ospiti del Paese hanno avuto la supremazia nel possesso palla, concretizzando molto meno di quanto avrebbero potuto, dal canto suo la Tarvisium ha gestito i palloni a disposizione con efficacia e razionalità marcando 7 mete e per pochi cm non ne ha realizzate un'altro paio
Al 2' la prima marcatura con Guerretta lesto a giocare un calcio ai 5 e schiacciare oltre la linea, Paese domina il possesso palla ma realizza solo un CP al 24, in finale di primo tempo prima Amadio al 33' poi Briscese GF al 37' marcano con le relative trasfomazioni di Zago si va al riposo con il risultato di 19 - 3
La ripresa vede al 4' la marcatura di Gravante tr dal solito Zago, dopo che Carraro è stato fermato a 50 cm dalla linea, al 10' replica Figuccia dopo una buona azione giocata al largo, Zago non sbaglia la trasformazione, gli ospiti continuano a gestire la palla e vengono premiati al 14', al 18' Rosi recupera una palla a metà campo e si invola al centro dei pali, ancora Zago trasforma, una distrazione della Tarvisium permette al Paese di marcare ancora al 25', Carraro va oltre la linea al 30' dopo una buona azione personale e nonostante la marcatura sia in bandierina l'ottimo Zago non sbaglia per il 47-17 finale

obiettivo raggiunto ma avremmo potuto fare meglio?

cosa ne pensate ragazzi? avanti ruggers alla riscossa......

 

Altri articoli...

  1. under 18 élite - 08.04.18
  2. under 18 élite - 25.03.18
  3. under 18 élite - 18.03.18
  4. under 18 élite - 24.02.18
  5. under 18 élite - 10.12.17
  6. under 18 élite - 12.11.17
  7. under 18 élite - 29.10.17
  8. under 18 élite - 02.04.17
  9. under 18 élite - 26.03.17
  10. under 18 élite - 05.03.17
  11. under 18 élite - 25.02.17
  12. under 18 élite - 19.02.17
  13. under 18 élite - 22.01.17
  14. under 18 élite - 15.012.17
  15. under 18 élite - 17.12.16
  16. under 18 élite - 11.12.16
  17. under 18 élite - 06.11.16
  18. under 18 élite - 30.10.16
  19. under 18 élite - 16.10.16
  20. under 18 élite - 01.10.16
  21. under 18 élite - 22.05.16
  22. under 18 - 26.03.16
  23. under 18 girone élite - 07.02.16
  24. under 18 girone élite - 23.01.16
  25. under 18 girone élite - 21.11.15
  26. under 18 girone élite - 07.11.15
  27. under 18 girone élite - 17.10.15
  28. under 18 girone élite - 11.10.15
  29. under 18 Coppa Primavera - 14.06.15
  30. under 18 Coppa Primavera - 07.06.15
  31. under 18 girone élite - 12.04.15
  32. under 18 girone élite - 22.03.15
  33. under 18 girone élite - 08.03.15
  34. under 18 girone élite - 01.03.15
  35. under 18 girone élite - 08.02.15
  36. under 18 girone élite - 01.02.15
  37. under 18 gir. élite - 18.01.15
  38. under 18 gir. élite - 14.12.14
  39. under 18 gir. élite - 23.11.14
  40. under 18 gir. élite - 16.11.2014
  41. under 18 gir. élite - 19.10.2014
  42. under 18 gir. élite - 12.10.2014
  43. under 18 Coppa Primavera Finale
  44. under 18 Coppa Primavera Semifinale
  45. under 18 . Coppa Primavera
  46. under 18 . Coppa Primavera
  47. Under 18 - sabato 19 aprile 2014
  48. under 18 gir. 1 elite - 06.04.2014
  49. under 18 gir. 1 elite - 30.03.2014
  50. under 18 gir. 1 elite - 22.03.2014