CIVFIRCIV  Facebbok-tarvisium   YouTube-Tarvisium      

calcio d'inizio 22.04.18

calcio 22 04 18

 

peada sapori e dintorni

 

Meno 2 alla fine del campionato di Seria A e ultima partita casalinga, Botter Ruggers Tarvisium vs Rangers Rugby Vicenza.

Grande festa dunque per il saluto e l'arrivederci della squadra al pubblico amico, tra le rassicuranti “mura” del campo San Paolo. Quale occasione migliore per un terzo tempo speciale? Occasione colta al volo dagli amici della CONAD e CONAD DAY prontamente confezionato. Quali prelibatezze ci proporranno il buon Giovanni Uliana e la sua squadra? Sorpresa! Mi permetto solo di dare un consiglio: visto che con noi ci saranno gli amici Vicentini, per delicatezza, sconsiglierei il coniglio in umido, tanto fa caldo ed è meglio andare su prodotti stagionali….

Già.. gli amici del Vicenza, ancora loro. Sfida infinita con tanto di pagine da libro cuore: sicuramente dopo la partita, una bella birretta Sutto e Cenghialta se la berranno insieme... prima però attenti, c'è il, seppur platonico, secondo posto da difendere.

Fino a due domeniche fa non era in discussione, ora dopo le due sconfitte di Milano i biancorossi di Stefano Cipriani ci hanno riagguantato e il Parabiago è là in attesa. Le squadre si conoscono a memoria, la differenza la faranno la concentrazione e la voglia. Tra i nostri chi schiererà Craig? Potrebbe esserci qualche sorpresa o il debutto di qualche giovane della U18 ora che il campionato è finito (con un più che onorevole 6 posto)? Vedremo…. Sicuramente in tribuna a fianco di Tony mancherà il buon Penta, l'hanno avvistato a Piombino ad imbarcarsi per l'Elba a fare da ambasciatore al Torneo Pesciolino cui partecipano la 14 e la 12, lui che nell'Isola Napoleonica è di casa… che sacrificio……

Per concludere la 18 e la 16 ferme, la 14 all'Elba, Tempo annunciato splendido e soleggiato e Terzo Tempo sontuoso….non ci sono giustificazioni per non essere presenti al San Paolo. La stagione dei tornei, delle feste del seven è alle porte!

Herrmes

 

avanti Ruggers!!!

 

calcio d'inizio 15.04.18

calcio 15 04 18

 

maledetta Primavera

 

Con che spirito approcceranno la partita di domenica sulle sponde dell'Olona le magliette rosse?

Purtroppo come è accaduto negli ultimi anni, in questo periodo, per un motivo o per l'altro i nostri giovani manifestano spiacevoli cali di tensione. Infatti il buon Tony non era soddisfatto domenica (benevolo eufemismo!), non tanto per la sconfitta ma soprattutto per la scarsa “voglia”. Si torna nell'hinterland Milanese, a Parabiago per riscattare l'opaca prestazione con l'ASR, ben consci che sulla carta si tratta di avversari più ostici. Quindi per tutti vale il caldo invito a guardarsi negli occhi e ritrovare quello spirito che aveva salutato il felice inizio di questa poule. Sicuramente anche per questa volta vietato assaggiare la casoeura (casoela, piatto di maiale e verze tipico dell'Insubria…), che prima di andare in campo sarebbe un poco indigesta, con conseguente torpore dei sensi.

Loro ovviamente cercheranno di farci le scarpe, l'attività economica principale del luogo, e riscattare come i cugini Milanesi la sconfitta dell'andata, a noi il compito di raccogliere il guanto della sfida. In prima linea dovrebbe rientrare il buon “magno” a rinvigorire la mischia, da lì passano le nostre speranze di successo e di conquista di palle giocabili…
Per il resto il buon Craig tiene tutti, con ragione, sulla corda almeno fino a venerdì sera….

E' appena iniziata la primavera e già i campionati giovanili sono all'epilogo, la 18 ricevendo il Paese in caso di vittoria potrebbe scavalcare il Sandonà, impegnato col Mogliano, per un definitivo 6 posto e la 16 potrebbe vare il bis ai danni del Valsugana. Entrambe giocano in casa domenica mattina, chi non ha voglia di venire fino a Milano, sa cosa fare….e al pomeriggio Treviso in fiore…..

Herrmes

 

avanti Ruggers!!!

 

calcio d'inizio 08.04.18

calcio 08 04 18

 

peada d'aprile


Aprile dolce dormire……si diceva una volta. Magari! Coi primi tepori e il risveglio della natura è bello concedersi qualche sonnellino ristoratore. Non sarà certo così questa domenica, o almeno speriamo che non lo facciano le magliette rosse di ogni età e categoria. L'unica a risposare sarà la Club House dato che tutti, ma proprio tutti, saranno impegnati fuori, e che impegni.

A Cava Sucarina (Jesolo Beach ndr), al villaggio Marzotto sabato e domenica gran lavoro per tutto il mondo del minirugby made in Tarvisium, c'è il Tarvisium Camp, con numeri da paura (più di 400 tra mini atleti, coach di cinque società e staff di supporto), una mobilitazione da sbarco in Normandia, ma pacifica fortunatamente. Si comincia di primo mattino di sabato baciati dal sole adriatico, con l'inedita coppia Craig Green e David Hoarau a spiegare ai coach indigeni padani come si allenano e insegnano Skills e Movimento Generale, con pratica sul campo e ripetizione in aula. Quindi meglio che tutti siano ben svegli, con orecchie ed occhi ben disposti, è un'occasione da non perdere. Una cosa è sicura: lo staff organizzativo sarà meglio che lunedì si prenda una giornata di ferie, tra lavoro e sole saranno cucinati a puntino. Voi leggetevi tutto qui a fianco sul sito. Meteo ultra favorevole, porteve na bareta il sole di aprile fa brutti scherzi!

Posso dimenticare la prima squadra? Ovviamente no! Tony è pregato di tornare presto dalla “vacanza” al mare, domenica mattina c'è un pullman che con la squadra lo aspetta, direzione Milano, partenza ore 9,00. Nemmeno domenica si dorme! Si va in riva all'idroscalo (Milano Beach), a Segrate, a trovare gli amici del Rugby Milano, all'andata gli demmo una bella strapazzata, ovviamente cercheranno di renderci il favore. Sono squadra che comunque gioca, siamo in finale di stagione e si lavora in prospettiva, ma cercare di riprendere la testa della classifica non deve essere un'ossessione, ma uno stimolo. Quindi Tosi sabato a nanna presto, e in corriera relax. Formazione? Ovviamente no, è nella testa di Tony e Chicco. Forse rientrano “Boldrini” e Pucci…Si vedrà venerdì.

Fuori sede anche la giovanili. Il compito più arduo alla 16 a Venezia 2, vale dire Mogliano, che anche se è sotto Treviso da tempo è patria dei Migranti Veneziani, mentre la 18 sulla carta dovrebbe avere, senza mancare di rispetto a nessuno, vita più facile a Rubano (con l'accento sulla a!) cenerentola della classifica a cercare la definitiva certezza della conferma in élite.

Gli unici in teoria che potranno dormire saranno quelli della 16 e della 14, visto che giocano di sabato. Il compito più arduo alla 16 a Venezia 2, vale dire Mogliano, che anche se è sotto Treviso da tempo è patria dei Migranti Veneziani. La 14 invece sarà in quel di Feltre.

Herrmes

 

avanti Ruggers!!!

 

calcio d'inizio 25.03.18

calcio 25 03 18

 

peade dee palme

 

Sol sue palme piova sui ovi, dice il proverbio. Dunque a Pasqua e Pasquetta acqua, niente picnic di Pasquetta! Almeno secondo la tradizione, visto che domenica si annuncia una giornata di sole anche se freddina per questo inizio di primavera. Chissà che col ritorno del sole e col ritorno allo stadio di Monigo i nostri baldi giovini ritrovino la strada della vittoria, interrottasi domenica all'ultimo minuto della partita col Brescia.

Sarà la penultima partita in casa della stagione e chi ci viene a trovare? I furlani! Vecchie conoscenze di questa formula di campionato, 4 sfide per stagione, ci si conosce fin troppo bene e intreccio di ex in campo ed in panchina nel passato e nel presente. Quest'anno ne abbiamo portate a casa due su tre… ma dopo un periodo così così sembrano in ripresa e domenica sono andati a violare il campo del Milano. Se il copione è quello delle alte partite noi superiori in mischia loro pericolosi quando muovono palla e la fanno arrivare al folletto Flynn; il campo largo di Monigo potrebbe favorirli… Al piede, se noi abbiamo Nicolas loro rispondono con Tarantola (che sia parente dei librai?). Col Brescia a Vicenza potrebbe essere l'occasione per ritornare da soli in testa anche se crediamo a Craig in questo momento interessi più la volontà di giocare bene che il successo fine a se stesso. Insomma di temi e di argomenti questa partita ne offre diversi. Buon divertimento

A proposito: Il tiramisù con la panna non si può proprio sentire, xe come i spaghetti col ketchup!

Per le giovanili weekend impegnativo: La 18 in casa col Rovigo e la 16 a Padova dai O….i.
Ah…torna l'ora legale si dorme un'ora in meno e si gioca un'ora più tardi…..

Herrmes

 

Buona Pasqua a tutti i Ruggers!!!

 

calcio d'inizio 18.03.18

calcio 18 03 18

 

tutti al San Paolo!

 

Anche questo 6 Nazioni sta per andare in archivio. Come tradizione tutte le partite dell'ultima giornata del torneo si giocano di sabato (il che ci toglie dall'imbarazzo tra nazionale e club del cuore). Il fato ha voluto che quest'anno il sabato conclusivo cada il 17 marzo: St. Patrick 's Day!
Non potevano chiedere di meglio gli Irlandesi, potranno festeggiare senza patemi con la vittoria del torneo già matematicamente in tasca, in casa degli Inglesi... se poi vincendo dovesse arrivare anche il grande slam si annuncia una notte calda nei Pub di Londra e Dublino. Sarebbe una bella umiliazione per gli uomini di Eddie Jones, i veri sconfitti del torneo, che da favoriti del torneo si ritrovano al momento sono solo quarti, dietro anche alla Francia e al Galles, (che sabato a Cardiff si sfideranno per il secondo posto, un traguardo che all'inizio della competizione non era facile prevedere per i cugini d'oltralpe). Se il quindici della rosa dovesse perdere sarebbe probabilmente superato anche dalla Scozia. E L'Italia? Sconsolatamente a zero punti in classifica (neanche un bonus difensivo!) è all'ultima chiamata per evitare il mestolo ligneo….. Si gioca a Roma, ma la Scozia è squadra fantasiosa in attacco, gioca e muove palla e la difesa è il vero nostro tallone d'Achille. Presagi neri, salvo attaccarsi alla speranza di qualche “amnesia” e qualche pericolosa distrazione in cui a volte sono propensi a cadere gli scozzesi, stemo vedar. Ridotta così la nazionale maggiore consoliamoci con le ragazze e con i bocia della 20, doppia vittoria in Galles, a tenere alto l'onore Italico. Quindi sabato pomeriggio maratona televisiva da far invidia a Mentana, accompagnata dalle argute facezie di Munari e dalle risatine di Raimondi (ne faremmo volentieri a meno…. parere personale). Non solo Birra quindi, ma anche massicce dosi di collirio, in attesa della domenica della Tarvisium.
Torniamo quindi al nostro rugby di Provincia, meno altisonante ma non per questo meno nobile e appassionato. I ragazzi di Toni Green e Chicco Pavanello tornano al San Paolo imbattuti finora nel girone per ricevere il Brescia, secondo in classifica….. Ci si gioca il primato. I Leoni Lombardi come noi vengono da una prima fase non esaltante ma in questo girone si stanno ampiamente riscattando. Non tragga in inganno la sconfitta casalinga col Milano (segnando però 4 mete e conducendo la gara ad un certo punto per 22 a 7!) maturata in condizioni di campo estreme. Sono squadra che sa giocare con buoni elementi, come l'estremo Masgoutiere e l'utility Piscitelli;
Antipasto alla partita della squadra maggiore, alle 11,00, il recupero del campionato u18 Tarvisium Sandonà, Classica sfida delle giovanili per i ragazzi di Luca e Ino…. Quindi un'altra giornata da passare in compagnia tra campo e Club House gustando panini con salsiccia e buona birra!

Herrmes

 

Avanti Ruggers!

 

calcio d'inizio 11.03.18

calcio 11 03 18

 

tutti a Vicenza!

 

Torna il 6 nazioni, si va a Cardiff a sfidare (si fa per dire) il Galles. Mai dire mai nello sport, ma se tanto mi dà tanto, visto quanto messo in mostra dal Gallesi e dai vari Davies (c’è sempre più di un Davies nel Galles, xè come Boscolo a Ciòsa) per i nostri ragazzi la vedo dura. Piuttosto i riflettori saranno puntati su Irlanda Scozia con i verdi obbligati a vincere per poi giocarsi torneo e forse grande Slam a Twickenham contro una Scozia impudente e sbarazzina, gasata e motivata dalla fantastica vittoria sull’Inghilterra (aggiudicarsi la Calcutta Cup per il popolo delle cornamuse ha un sapore speciale, è la rivincita di una nazione..), ne consegue che dalla sconfitta di Murrayfield il quindici della Rosa sarà obbligato a andare a Parigi a puntare alla vittoria piena pena farsi sfuggire dalle mani anche il torneo, una volta svanito il grande Slam: meno semplice di quanto sembri: i galletti di Brunel, non saranno bellissimi, ma anche per i Francesi sfidare l’Inghilterra ha un sapore speciale….Insomma da stare incollati alla TV, con birra e come direbbe Fantozzi, rutto libero….

 

Peccato che a causa del rinvio per le elezioni, ora si giochi la quarta di serie A seconda fase con i nostri impegnati a Vicenza, in contemporanea di Galles-Italia. Quest’anno i Berici ci hanno già messo sotto due volte, anche grazie al nostro animo gentile e generoso ed alle nostre mani bucate. Ma da allora le magliette rosse hanno ingranato un’altra marcia e viaggiano a passo più spedito e soprattutto con atteggiamento più concreto. Per i nostri centri l’inedito e stimolante confronto con Mirko Bergamasco, approdato in riva al Bacchiglione in questa seconda fase del campionato. Da tenere d’occhio il loro 10 Giovanni Cipriani, un anno più giovane del nostro Denis Pizzinato (bella sfida….) e il primo centro Alberto Gastaldo, buone mani e fisico potente. Il campo sarà sicuramente pesante, quindi gran lavoro per i primi otto. In attesa della trasferta a Brescia sarebbe importante continuare la serie positiva. Quindi tutti la campo Sant’Agostino… Riposo per U16 e U18 per attività del Comitato Regionale.

Herrmes

 

Avanti Ruggers!