CIVFIRCIV  Facebbok-tarvisium   YouTube-Tarvisium      

n° 17 di Adriana Scalise

rugbycult

 

Na roba fata bén. Il rugby cantato della Tarvisium


L'avversario più difficile da battere non gioca con l'altra squadra ma è quello che ognuno di noi si porta dentro.
[tratto da discorso di Ino]

 

Permettetemi una riflessione ancora …

Se, come è a tutti noto, fu proprio il passaggio dall'oralità alla scrittura a determinare quella che noi oggi chiamiamo Storia, allora, per analogia, possiamo affermare che l'incisione di un disco, come quello uscito a settembre, Na Roba Fata Bén! - il rugby cantato della Tarvisium, della Tarvisium, appunto, ne sancisce la Storia.

In epoca preistorica, la poesia, il canto, fungevano da facilitarori del ricordo, quindi la ripetizione, il rito e il ritmo, ne garantivano la trasmissione. La “memoria”- ovvero quel serbatoio di conoscenze che ci precede - è giunta fino a noi soprattutto attraverso la musica (mousiké) - termine con cui nell'antica Grecia si intendeva l'insieme delle arti presiedute dalle Muse, ovvero la poesia, il teatro, la danza, il canto, accompagnate da uno strumento musicale - ed era questo l'unico modo per ricordare e tramandare le vicende accadute.

L'iniziativa di incidere un CD con le canzoni “storiche” della Tarvisium si deve alla volontà di un manipolo di veterani, ai quali è balenata l'idea durante l'evento organizzato in occasione della presentazione del libro Cartacaramella, il buon fare - (non) raccontare favole di Paolo Marta, e dopo avere ascoltato la felice esecuzione delle canzoni della Tarvisium da parte di Ricky Bizzarro & na roba fata Band.

Ci auguriamo che l'ascolto delle canzoni contenute nel CD, per i giovani rugbisti e per tutti noi che non abbiamo vissuto le vicende della Tarvisium “di prima generazione”, significhi conoscere azioni e sensazioni che non ritornano più ma che pure possono ancora essere apprese sia, come di fatto avviene, attraverso l'esempio e l'insegnamento dei maestri, sia attraverso queste antiche canzoni.

Tuttavia, l'augurio più grande che mi sento di esprimere è sentire questi ragazzi cantare, cosa che, è stato già notato, non avviene quasi più. E non importa che siano canzoni vecchie o canzoni nuove, canzoni inventate e/o su melodie rubate, l'importante è … continuare a condividere le emozioni.

Adriana Scalise

 

vai all'articolo un CD imperdibile!

 

 

 

web tarvisium rugby 2018

 

 

assemblea2018

 

 

5-x-1000

 

presa al volo / n°52

presa al volo / n°52

  presa al volo / n°52 - 15.06.18   ciao Simo!     Mi ricordo il giorno che sei arrivato al campo accompagnato da tuo papà, il mitico “Pana”. Nei tuoi occhi si vedeva la decisione e la vivacità. Avevi deciso, tu avevi deciso, di venire a giocare con noi,...

elba locandina tagl

 

 

banner super12 2018 finale

 

banner super10 2018 finale

 

banner super8 2018 finale

 

 

banner web superX 2018

 

 

estrattibanner web